Loreggia… domani?!

Se si confronta il programma di cinque anni fa, che coincide in diversi punti (i cui obbiettivi non sono stati evidentemente raggiunti) con quello attuale, bisogna dire che il nome del partito “Loreggia Domani” è stato scelto proprio bene. Infatti nelle espressioni correnti “domani” non ha sempre il suo significato letterale. Può anche indicare una realtà futura auspicata, o semplicemente il futuro in modo indeterminato, ma quando si dice a qualcuno: “sì, domani”… significa che ci si vuole levare di torno un seccatore. Ora il sig. Bui di seccatori ne ha molti, sono infatti tutti i loreggiani che non fanno solo gli yes-men, ma magari osano chiedere se, pagando, s’intende, possono andare a giocare a calcio negli impianti sportivi del paese. Chissà come mai, ma nella passata legislatura questa cosa al sig. Bui non andava a genio, per cui, come è appunto suo costume politico, ha procrastinato. Per chi non avesse studiato latino, il termine [...]

Siamo ormai al bullismo politico

Ieri sera, a pochissimi giorni dalle elezioni, il sig. Bui ha voluto far bella mostra di tutto il suo peso. Sentendosi [...]

Loreggia domani: la lettera della verità!

In questi giorni i cittadini di Loreggia hanno ricevuto una lettera inviata dal loro fedele sindaco, evidentemente volta a rassicurarli. [...]

Anni Bui: dittatura bolscevica?

        Chi ha complessi di inferiorità e coda di paglia finisce spesso col dimostrarsi patetico: è la [...]

Loreggiola, i testimoni: Gerardo Coluccino

Abita a Loreggiola ormai da diversi anni, avendo sposato una professionista locale. Avendo a cuore soprattutto il bene comune, e [...]

Loreggia, i tesitmoni: Soraja Michieletto

Tra le persone rappresentative di Loreggia ricche di entusiasmo e di proposte finalizzate a riavvicinare la gestione politica del comune [...]